Plum-cake al papavero e panna

Una torta nata dalla voglia di provare una nuova ricetta per plum-cake e dalla necessità di consumare della panna per dolci che rischiava di fare una triste fine. Ed è così che è nato un fantastico plum-cake per la colazione, il migliore che abbia mai mangiato!! Un plum-cake scaturito dalla fusione delle mie aggiunte personali con due ricette: una vista sul settimo volumo del libro “Scuola di Cucina” e l’altra notata sul foodblog Le chicche di chicca dopo una ricerca su Google, cioè la ricetta della Torta con la Panna (quindi, grazie Cristina ^__^!).
PLUM-CAKE AL PAPAVERO E PANNA

Copio gli ingredienti della ricetta del “Plum-Cake” tratta dal volume 7 del libro “Scuola di Cucina”, edito dalla Curcio. Tra parentesi trovate le mie modifiche ;)!

INGREDIENTI per 4-6 persone
3 tuorli (3 uova)
100 g di zucchero (150 g)
250 g di farina (300g di farina 0)
un bicchiere di latte (200 ml di panna per dolci)
100 g di burro (50 ml di olio EVO)
una bustina di lievito per dolci (1 bustina di polvere lievitante biologica per dolci)
100 g di uvetta sultanina (omessa)
due confezioni di canditi misti tagliati a dadini (io un pezzetto di arancia candita tagliato a pezzetti piccolissimi)
pangrattato (omesso)
scorza grattugiata di un limone e di un’arancia (mia variante)
40 ml di Cointreau (mia variante)
60 g di semi di papavero (mia variante)

Dopo aver macinato i semi di papavero in un macinacaffè, amalgamateli in una ciotola con la farina e il lievito setacciati, lo zucchero, l’arancia candita e la scorza grattugiata di un limone e di un’arancia.
Nel robot di cucina o nell’impastatrice o a mano, amalgamate velocemente le uova, l’olio, la panna e il liquore. Aggiungete nella ciotola del robot gli ingredienti secchi e lavorate il tutto velocemente, proprio come si fa per i muffins. Versate il composto in uno stampo per plum-cake foderato di carta forno e fate cuocere la torta in forno pre-riscaldato a 180° per circa 1 ora. Ad ogni modo, i tempi di cottura variano da forno a forno, quindi regolatevi con la prova dello stecchino ;)! Considerate che il forno che uso è un po’ grandetto, quindi disperde un po’ il calore…se avete, quindi, un forno che si riscalda facilmente o in cui 160° corrispondono ai 180° del mio, beh, allora controllate la torta già dopo 20-30 minuti ;)!
Lasciate raffreddare il plum-cake su una gratella.

E con questa ricetta partecipo al giveaway “MARTHellati”, organizzato da Stefania di Arabafelice in cucina

(Visited 38 times, 1 visits today)

8 Responses to Plum-cake al papavero e panna

  1. fantasie says:

    Quanta farina! ;)))

  2. Julie says:

    Dici che è troppa?? A me sembrava poca, eheh XD!!! E dovrò rifarlo perchè tra oggi e domani verrà spazzolato via ^^'''

  3. sara says:

    Ho scoperto da poco i semi di papavero, e mi piacciono moltissimo. Complimenti per la ricetta, sembra proprio buono!

  4. Erika says:

    Adoro i plum cake!Per la colazione sono perfetti 😛

  5. Julie says:

    @Sara e Erika: grazie, sono contenta che vi piaccia ^__^!

  6. cristina b. says:

    ciao! è da un sacco di tempo che ho in dispensa un vasetto di semi di papavero… mi sa che è giunta l'ora di utilizzarli!!
    grazie per essere passata da me, il tuo blog è molto carino e ora ti seguo anch'io :)))
    se hai tempo e voglia potresti partecipare al Recipe-tionist: ti aspetto!
    a presto

  7. Rosy says:

    Passo per avvertirti, che la Community di Cucina Italiana ha prodotto un Calendario 2012 in pdf ed un relativo librino pdf legati all'iniziativa di raccolta fondi di Patrizia per i bambini di Rocchetta di Vara alluvionati il 25 ottobre. Sono pronti. Puoi aiutarci a fare il passaparola scrivendo un post e parlandone ai tuoi amici non bloggers?
    Tutti i particolari sono sul mio blog nel post:
    La Community di Cucina Italiana per Rocchetta di Vara

  8. Elisaltea says:

    I LOVE PLUM-CAKE!!! Questa te la copio, mi piace sbizzarrirmi con i plum-cake per la colazione o per il tè e in questi giorni di festa… ce ne saranno di occasioni!! Bravissima, a presto! ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *