Ricordando

Dopo l’alluvione in Liguria, Lunigiana e a Genova, l’attentato a Brindisi e il terremoto in Emilia lasciano senza parole.
E se penso a Bassani e al Giardino dei Finzi Contini, mi sale addosso una tristezza incredibile.
Penso al 23 maggio del ’92, penso a quella sera, di ritorno a casa,
l’autostrada bloccata, l’espressione sconvolta dei miei, penso a Falcone
e Borsellino, alle parole della Boccassini. E penso che ben poco è
cambiato in questa città e in questo paese, da allora.
E vorrei riuscire a trovare delle parole più sensate.
E visto che Alessandra e Stefania sono state molto più brave di me, vorrei ricordare Falcone “utilizzando” le parole di altre persone.
Ricordandolo tramite le parole di Ilda Boccassini.
Ricordandolo tramite le parole di Corradino Mineo, che afferma che sono morti, Paolo Borsellino e Giovanni Falcone, per non avere accettato di perseguire solo la “mafia militare” arrestandosi davanti alla “mafia trionfante”.
Ricordandolo tramite le parole di Roberto Saviano, accusato da Berlusconi di essere responsabile di “supporto promozionale alle cosche”. 
E vorrei darvi un consiglio: se non lo avete ancora fatto, leggete il libro Storia di Giovanni Falcone di Francesco La Licata.
Intanto qui a Palermo oggi piove, dopo giorni di cielo limpido e caldo estivo.

(Visited 35 times, 1 visits today)
1 Comment
POSTED IN: , ,


One Response to Ricordando

  1. davvero interessante e vera la tua riflessione!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *