Tag Archives: peperone

Gazpacho

Gli ultimi pomodori della stagione.
Cosa si combina con gli ultimi pomodori della stagione, soprattutto se fa ancora caldo e sembra giugno e non ottobre?
Io sabato scorso ho preparato il Gazpacho, rimastomi in testa dopo aver visto per la prima volta Donne sull’orlo di una crisi di nervi.
Tranquilli, però, nel mio non ci sono sonniferi XD! Nessuna vendetta, mi serviva solo per preparare un altro piatto. Quale? Ve lo dirò domani ;)!

GAZPACHO
INGREDIENTI per 4 persone:
due peperoni (uno rosso e uno verde)
uno spicchio di aglio
due cipolle (1 cipolla rossa grande)
800 g di pomodori maturi
due cetrioli
olio (olio extravergine d’oliva q.b.)
un limone (il succo di mezzo limone)
qualche goccia di salsa di Tabasco
cubetti di ghiaccio
sale
pepe
crostini di pane 
Tritate finemente l’aglio, le cipolle, metteteli in un’insalatiera, unitevi i cetrioli tagliati a fettine (tenendone da parte qualcuna), i peperoni triturati grossolanamente, irrorate tutto con il pomodoro setacciato , la salsa di Tabasco, il succo di mezzo limone, mezzo bicchiere di olio (io invece ho utilizzato tanto olio quanto basta), sale, pepe, a piacere. Mescolate bene e ponete in frigorifero fino al momento di servire. Preparate quattro coppe individuali, mettendo sul fondo di ciascuna qualche cubetto di ghiaccio, riempite la coppa con il gazpacho e decorate con due o tre fettine di cetriolo. Servite con crostini di pane.

Io l’ho servito sia come zuppa fredda sia come accompagnamento; pensando al film, servito in un bicchiere trasparente in vetro per un aperitivo sarebbe l’ideale ^_^!

E con questa ricetta partecipo al gioco Salutiamoci, che a luglio prevede i peperoni.

A presto ;)!


Tenpura delle casalinghe…

…o kaki-age, la proposta di Acquaviva per l’MTC di giugno.
All’inizio volevo partecipare al gioco, ma alla fine non ho avuto abbastanza tempo per organizzarmi e ho lasciato perdere. Ovviamente, chi mi conosce capirà il motivo per cui non potevo non provare questa ricetta tipica della cucina giapponese, nonostante in casa non ci fosse 1 grammo di farina 00 né 1 millilitro di olio di arachidi. E allora ho preparato il kaki-age à ma façon, che ha avuto un successo inaspettato, visto che non avevo mai fatto prima delle frittelle con la pastella. Conseguenza? Preferisco la versione giapponese della pastella a quella italiana, perchè secondo me è molto più delicata e rende quindi protagonisti gli ingredienti, racchiusi in un fritto croccantissimo…proprio come immaginavo il tenpura delle casalinghe ^__^!!! Per la ricetta originale e per avere maggiori informazioni sul kaki-age, comunque, vi rimando al post di Acquaviva
Con questa ricetta, approfitto dell’occasione per ricordarvi che il Consolato Generale del Giappone ha organizzato una raccolta fondi a favore della Croce Rossa giapponese. Nel sito del Consolato Generale giapponese di Milano potete trovare, inoltre, le ultime notizie relative al terremoto che ha devastato l’area nord-orientale del Giappone.
KAKI-AGE DI PEPERONI E MELANZANE
INGREDIENTI PER 5-6 PERSONE:
380 g di farina tipo 2 di grano tenero
circa 400 ml di acqua ghiacciatissima
3 tuorli da uova bio
olio di semi di girasole q.b. per friggere, bio e spremuto a freddo
5-6 peperoni dolci e piccoli
1 melanzana
sale marino integrale q.b
L’alternativa sta nella scelta della farina (di tipo 2 anzichè 00) e nell’uso dell’olio di semi di girasole al posto di quello di arachidi, ma solo perchè a casa non avevo gli ingredienti richiesti dalla ricetta originale.
Iniziate sbattendo i tuorli con l’acqua. Quindi unite la farina e mescolate lentamente e per poco tempo, anche se si dovessero formare dei grumi. Salate la pastella e mettetela in frigo a riposare.
Tagliate i peperoni a strisce e la melanzana a cubetti. Uniteli, quindi, alla pastella. Non appena l’olio sarà ben caldo, iniziate a cuocere le frittelle di peperoni e melanzane, che considererete cotte non appena saranno diventate croccanti.
Servite con un’insalata di cetrioli e lattuga. Buon appetito ^__^!!

E con questa ricetta partecipo al gioco Salutiamoci, che a luglio prevede i peperoni.